top of page
Cerca
  • studioterapiak

il ruolo significativo che la terapia craniosacrale può svolgere nella guarigione dei traumi.

"Il parole povere, nel PTSD, nei disturbi d'ansia, così come in altri problemi di "salute mentale" e in tutto ciò che va dalla disfunzione intestinale, all'aritmia, all'ipertensione, al dolore muscolo-scheletrico, si può risalire alla disregolazione del sistema nervoso autonomo. Nella pratica della terapia craniosacrale (CST) siamo in grado di interagire direttamente con i gangli simpatici e parasimpatici, localizzati nei plessi mesenterici, nei plessi cardiaci e nella catena simpatica. Tenere queste strutture tra le mani e accedere progressivamente ad uno stato di quiete e di equilibrio allineandosi con la funzione curativa della potenza e riconnettendo questi mini-cervelli perturbati con la Respirazione Primaria è possibile riportare la funzione del sistema nervoso autonomo verso la sua normale omeostasi"

tratto da "The Fulrum", Art. scritto da Katherina Ukleja



n.3 marzo 2012 | discipline bio naturali


cranio ukleja
.pdf
Download PDF • 351KB

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page